G-Satellite è pronto per accompagnarci durante le Olimpiadi 2020 a Tokyo

Il 2020 è alle porte, così come le Olimpiadi di Tokyo e il G-Satellite è appena stato completato! Ma di cosa stiamo parlando?

G-Satellite

Per la prima volta nella storia giochi Olimpici e dei Paralimpici, un satellite orbiterà attorno alla terra per celebrare l’avvenimento.
Il satellite in miniatura “G-SATELLITE Go to Space” è stato finalmente completato e verrà dispiegato nello spazio in un modo speciale! “Mobile Suite GUNDAM e Char’s ZAKU – due dei personaggi animati più famosi del Giappone – accompagneranno il G-Satellite nel loro viaggio nello spazio prima delle Olimpiadi.
Questa è la prima iniziativa nella storia delle olimpiadi e fa parte del Tokyo One Team Project 2020. Questo progetto è stato lanciato in collaborazione con l’Università di Tokyo, la Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) e tre società nella prefettura di Fukui, tra cui i produttori di giocattoli di Tokyo.
Il G-SATELLITE volerà nella Stazione Spaziale Internazionale (ISS) a marzo. Successivamente, verrà rilasciato nella propria orbita terrestre nell’aprile 2020.
Il design del satellite si basa sul satellite “CubeSat” da 3 kg noto come TRICOM-1R. Sarà trasportato alla Stazione Spaziale Internazionale da un razzo e lanciato da lì. Misurando solo 10 cm x 10 cm x 30 cm, G-SATELLITE orbiterà intorno alla terra per la durata dei Giochi Olimpici, trasmettendo immagini del pianeta, mostrando messaggi sulla sua bacheca elettrica e filmando le figure animate.

GUNDAM e ZAKU nello spazio con G-Satellite

In un cubicolo all’interno di G-SATELLITE ci sono GUNDAM e ZAKU insieme a una serie di piccole telecamere installate che registreranno e trasmetteranno le loro immagini. Ci sarà anche una bacheca elettrica che verrà schierata una volta che il satellite è in orbita.
Questa bacheca mostrerà messaggi sui Giochi di Tokyo 2020 in inglese, francese e giapponese.

G-Satellite

Le miniature in miniatura GUNDAM e ZAKU sono state prodotte per adattarsi al piccolo satellite. Materiali speciali e vernici sono stati usati per fabbricare i personaggi animati. Inoltre, i dati sono stati sottoposti a vari test come le vibrazioni e le valutazioni di impatto per garantire che possano resistere al duro ambiente dello spazio. Ma non è finita qui Infatti, gli occhi di GUNDAM e ZAKU brilleranno su uno sfondo bianco in ciascuno dei colori dei cinque anelli olimpici durante i giochi olimpici e tre colori Agitos durante i giochi paralimpici e le loro teste si muoveranno.
Shinichi Nakasuka, professore all’Intelligent Space Systems Laboratory, Università di Tokyo, ha commentato: “Quando ho saputo di questo progetto, mi chiedevo se l’avrebbero davvero portato avanti. Abbiamo messo in orbita i satelliti in precedenza, ma poi ho pensato che potremmo essere in grado di fare qualcosa nello spazio per aiutare a rallegrare i Giochi Olimpici e Paralimpici. Sento un po ‘di pressione come creatore del satellite per questo progetto, ma trasformerò quella pressione in divertimento e farò del mio meglio. ”

G-Satellite

Koji Murofushi, direttore sportivo di Tokyo 2020, ha aggiunto: “Le Olimpiadi e le Paralimpiadi sono un festival che porterà gli atleti di tutto il mondo a Tokyo e in Giappone a competere tra loro. Con l’aggiunta dello spazio come nuova dimensione per Tokyo 2020, spero che i Giochi diventino un evento ancora più grande. Non vedo davvero l’ora che GUNDAM e ZAKU tifino per gli atleti e i Giochi di Tokyo 2020 dallo spazio. ”

source: tokyo2020.org
photo credits: tokyo2020.org